Pollo all'Aceto

Stampa Email

Dosi per 4 persone
6 cosce di pollo 6 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 bicchiere di aceto 1 cipolla 1 rametto rosmarino sale e pepe quanto basta.
Preparazione:sbucciate la cipolla e affetatela sottilmente; ponetela sul fuoco in un tegame con l’olio e fatela rosolare. Quindi aggiungete le cosce di pollo, aggiustate di sale e di pepe e aromatizzate con il rosmarino.
Dopo circa 5 minuti, unite un bicchiere di aceto, abbassate la fiamma e fate cuocere, a fuoco lento, per 40 minuti, scuotendo il tegame di tanto in tanto affinché la preparazione non si attacchi al fondo. Trascorso il tempo indicato e appena il sughetto sarà addensato, togliete il recipiente dal fuoco. Accomodate il pollo all’aceto in un piatto da portata, eventualmente contornato con patate al forno, e servitelo caldo.
Per questa ricetta Chiapella ti consiglia di abbinare un vino Merlot del Trentino a temperatura ambiente (18°).

Involtini di Lonza

Stampa Email

12 fettine sottili di lonza, 12 fette di prosciutto crudo di Parma, 12 cetriolini, qualche foglia d'alloro, 1/2 bicchiere vino bianco secco, olio extravergine, sale e pepe.
Disponerre la carne sul tagliere, salare e pepare, adagiare su ognuna una fetta di prosciutto crudo e un cetriolino, arrotolare e fissare il tutto con uno stuzzicadenti. Rosolare gli involtini nell'olio con qualche foglia d'alloro e farli dorare, aggiungere il vino e lasciare evaporare per qualche minuto.

Proposta dalla Signora Emilia R.

"La Tua Ricetta Perfetta"

Corsi di Cucina Primavera 2009.

Insalata di spinaci e trota affumicata

Stampa Email

Dosi per 4 persone
Spinaci novelli da insalata Trota affumicata Pane casereccio raffermo Origano Olio extravergine d'oliva Aceto Sale e pepe
Per questa ricetta Chiapella consiglia un Vino bianco fermo servito ad una temperatura di 10°

Crostata Rustica di Porri e Raschera

Stampa Email

Una confezione di pasta sfoglia, 2 porri, 30 gr. di burro, 1/4 di latte, sale, pepe, noce moscata q.b., 150 gr. di Raschera, 3 uova, 200 gr. panna, 100 gr. di Speck, 10 gr. Grana grattugiato.
Pulire e tagliare i porri a rondelle, lavarli bene e passarli in padella con il burro. Unire il latte, sale e pepe e proseguire la cottura. Nel frattempo foderare la tortiera con la pasta, tagliare il formaggio e lo speck a dadolini. A cottura ultimata lasciare raffreddare i porri e versarli nella tortiera foderata in precedenza. Unire il raschera e lo speck. A parte lavorare un uovo intero e un tuorlo con la panna, sale, pepe e grana grattugiato e versarli sul tutto. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti circa.

Proposta dalla Signora Emilia R.

2^Classificata "Il Piatto delle Feste"

Corsi di Cucina Autunno 2009.

Straccetti di filetto alle verdure

Stampa Email

Dose per 4 persone
500 gr di filetto di manzo 1 grossa carota 250 gr di zucchine con il fiore 2 costole di sedano 1/2 cipolla 8 peperoncini verdi 60 gr di farina 1,5 dl grappa 1 mazzetto di prezzemolo olio extravergine di oliva 40 gr di burro sale pepe
Affettare a velo la cipolla e staccare i fiori dalle zucchine. Pulire tutte le verdure e tagliarle a striscioline, tritare finemente il prezzemolo, tagliare il filetto a striscioline e infarinarlo leggermente. Saltare tutte le verdure in una larga padella antiaderente con poco olio, cuocere per 5 minuti e bagnare con 1/3 della grappa, salare e pepare. In un'altra padella far sciogliere il burro e rosolarvi il filetto, facendolo appena dorare, sfumare con il resto della grappa e far evaporare l'alcool. Salare, pepare, cospargere di prezzemolo e togliere dal fuoco. Nel piatto da portata sistemare sul fondo le verdure e sistemarvi sopra il filetto. Decorare con i fiori crudi e tagliati a striscioline e servire subito.
Vino in abbinamento Barbera di Asti.

Chiapella consiglia per questa ricetta una Padella cm.32 della linea "Salento" di Ballarini.

Muscoli Spezzini ripieni

Stampa Email

2 reti di cozze, sugo di pomodoro, parmigiano, mortadella, mollica di pane, olio, aglio, prezzemolo, vino bianco, spezie.
Lavate le cozze abbastanza grosse, apritele in modo che le due valve non si stacchino l'una dall'altra. Riempite con il ripieno già preparato con le cozze tritate, uova, parmigiano, mortadella, mollica di pane imbevuta nel latte. Richiudeteli e fateli cuocere per circa 40 minuti in un sugo di pomodoro con soffritto di olio, aglio e prezzemolo, arricchito di cozze tritate, una spruzzata di vino bianco e spezie.

Proposta dalla Signora Emilia R.

"Il Piatto delle Feste"

Corsi di Cucina Autunno 2009.

Informazioni Utili

 

La ricetta suggerita

Gnocchi verdi ai gamberetti

Dose per 4 persone
800 gr di patate 200 gr di spinaci lessati 200 gr di farina 100 gr di semola di grano duro 1 uovo 300 gr di gamberetti 1 porro 1 carota 2 pelati erba cipollina 1/2 cucchiaino di maizena brodo vegetale 1/2 bicchiere di vino bianco 1 bicchierino di Cognac 5-6 cucchiai di crema di latte 1 spicchio d'aglio olio extravergine di oliva peperoncino sale
Lessare le patate con la buccia partendo da acqua fredda. Scolare e schiacciare nello schiacciapatate. Strizzare gli spinaci , passarli al mixer e mescolarli alle patate. Aggiungere l'uovo, le farine e il sale. Mescolare bene, ricavare dei bastoncini e tagliare a tronchetti. Sgusciare i gamberetti, eliminare il filo nero, lavarli e asciugarli. In un padella rosolare l'olio con l'aglio e il peperoncino. Farvi rosolare le teste e i gusci dei gamberetti, fiammeggiare con il Cognac, bagnare con il vino e poco brodo. Unire il porro e la carota tritati e infine i pelati spezzettati. Regolare di sale e cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Filtrare tutto schiacciando bene le teste e i gusci dei gamberetti, rimettere sul fuoco, far riprendere l'ebollizione, unire la crema di latte nel quale è stata stemperata la maizena e far riprendere l'ebollizione. In una padella rosolare i gamberetti in poco olio per 2 minuti, salarli e unirli alla salsa. Lessare gli gnocchi in acqua bollente salata, toglierli quando salgono in superficie e condirli con la salsa. Decorare con gli steli di erba cipollina tagliuzzati con le forbici
Vino in abbinamento Arneis del Roero.

Chiapella consiglia per questa ricetta una Padella cm.28 della linea "Alta Cucina" di Ballarini.

Orario Apertura

Lunedì: 15:30 - 19:30
Dal Martedì al Sabato: 9:00 - 12:30 / 15:30 - 19:30

 

Close Panel

Area Riservata